Senza categoria

Recensione: “Ti ho incontrato quasi per caso” di Patrisha Mar

Ciao a tutti cari lettori! Purtroppo sono barricata dietro questo computer e non sono potuta andare al Salone del libro di Torino (sigh!). Però mi sono consolata con i libri e con una lettura così dolce e piacevole di cui vi parlerò qui sotto. 

Oggi discutiamo un po’ del nuovo romanzo di Patrisha Mar, autrice bestseller de “La mia eccezione sei tu”, in libreria con questa nuova storia. Sto parlando di “Ti ho incontrato quasi per caso”, uscito il 28 aprile. Sarebbe il seguito della fantastica commedia d’amore che racconta le vicende di Daniel e Sara. 

download

Titolo: Ti ho incontrato quasi per caso

Autore: Patrisha Mar

Editore: Newton Compton

Genere: contemporary romance

Pagine: 247

Cattura5

Daniel e Sara sono in campagna, per trascorrere la vigilia di Natale. Il clima è sereno, la coppia sembra perfetta, tanto che si comincia a parlare di nozze. Almeno fino al momento in cui Daniel non riceve dal suo agente un copione da leggere: lo vogliono come attore in una produzione americana. All’inizio tergiversa, non vorrebbe allontanarsi da Sara, ma l’occasione è troppo ghiotta, non può essere rifiutata. Vorrebbe parlarne con lei, ma gli manca il coraggio di farlo. Finché Sara non lo scopre da sola, per caso… Eppure l’uragano in arrivo tra i due non sarà certo causato da un film, ma da qualcuno che un giorno, inaspettatamente, bussa alla porta di Daniel… Allora sì che potranno arrivare i veri guai.

Cattura6

Allora cari lettori, non è un mistero che io abbia amato tantissimo la storia di Daniel e Sara, modello sexy e proibito lui, ragazza semplice e acqua e sapone lei. Nel primo libro abbiamo assistito al loro incontro, al loro innamoramento, al loro conoscersi e studiarsi, e alla loro resa al signor Cupido. Bene… questa volta Patrisha Mar ci ha fatto un grande regalo, ovvero ci ha permesso di capire che fine hanno fatto i nostri beniamini, e ci ha permesso di studiarli come fossero insetti al microscopio. La cosa che più ho apprezzato di questo romanzo è stata la crescita che i nostri protagonisti hanno dovuto affrontare. Se vi aspettate un seguito della loro storia d’amore con baci e piccioncini vi sbagliate di grosso, o  meglio… l’aspetto romantico non manca di certo in questo romanzo, ma oltre a questo c’è di più.

C’è tutto un mare di emozioni che si agitano sotto la superficie dei cuori dei nostri protagonisti, sentimenti forti ed esplosivi che se non detti potrebbero portare inevitabilmente allo scoppio. E per fortuna sarà così… 

Ma la gelosia è follia, un blackout momentaneo dell’autocontrollo, direttamente proporzionale all’intensità dell’amore. Era fregato.

Daniel e Sara vivono i loro momenti d’amore: il cenone di Natale, Capodanno, vacanze varie e non smetteranno mai di amarsi e adorarsi. Ma attenzione, i momenti incerti ci metteranno lo zampino. Prima il ruolo in un film offerto a Daniel creerà una piccola crepa all’interno del loro rapporto, e poi Giovanni, cugino di Daniel e giornalista sexy che porterà una ventata di scompiglio all’interno della coppia. 

E no… non sono questi i motivi che porteranno alla crescita di Daniel e Sara come coppia. Saranno la fiducia, il rinunciare alle cose per amore, rinunciare a una parte di se stessi per far felice la persona che si ama; saranno le rinunce e i sacrifici a far capire a Daniel e Sara che in realtà l’amore è un’altra cosa. 

E’ proprio questo che mi è piaciuto di questo romanzo: crescere ed amare. Insieme. E quindi è giusto fare un bell’applauso a Patrisha Mar che con il suo romanzo ha saputo fare apprezzare il lato un po’ fastidioso e meno romantico dell’amore. Ci ha insegnato che l’amore non è tutto rose e fiori e che le rinunce sono all’ordine del giorno se davvero ami una persona. E poi chi l’ha detto che da una cosa brutta non possa nascere una cosa altrettanto bella? E’ quello che ha pensato Daniel ed è quello che ci ha mostrato l’autrice. 

Insomma, ritrovare Daniel Gant e Sara De Michele in tutta la loro allegria, con tutte le loro paure, la loro forza e determinazione a tenere il mondo dello spettacolo fuori dalla loro vita, con la loro passione, è stato davvero un bel regalo. Ho trascorso piacevoli ore in compagnia di questo libro che comunque è un po’ un manuale d’amore. 

Questo è un romanzo che inoltre denota una crescita anche professionale di Patrisha Mar, ho sempre amato la sua scrittura, fin dai tempi di Eccezione, e devo dire che non da mai nulla per scontato senza per questo sconvolgere il romanzo. Brava!

E come tutti, aspetto anch’io Virginia e Alessandro! 

Un bacio a tutti e alla prossima!

Cattura1

 

Cattura7

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...